Il collare per il tuo cane: 6 consigli utili

387
Il collare per il tuo cane_ 6 consigli utili

Siete alla ricerca del collare ideale per il vostro amico a quattro zampe ma non sapete come districarvi tra quelli in commercio?

Ecco una piccola guida che vi aiuterà a scegliere quello più adatto:

  1. Un collare deve essere scelto in base alla razza e alla stazza del cane: ad esempio, un collare a fascetta è perfetto per i cani di piccole dimensioni perché non stringe e non danneggia il pelo.
  2. Evitare i collari troppo accessoriati: oltre ad appesantire il vostro amico peloso, potrebbero rivelarsi pericolosi.
  3. Collari a strozzo e semistrozzo: formati da una catena o catena a tessuto, sono regolabili e facilmente utilizzabili. Il loro uso richiede esperienza da parte del proprietario- se utilizzati impropriamente possono recare danni irreparabili- e vanno evitati se il cane è ancora cucciolo o soffre di problemi respiratori.
  4. Scegliete con cura la misura: il collare non deve soffocare il vostro amico peloso ma nemmeno agevolargli la fuga. Misurate la larghezza del collo alla base del collo e aggiungete uno / due centimetri per un maggior comfort.
  5. Fate attenzione al materiale: ad esempio il nylon e il tessuto, rispetto al cuoio, garantiscono maggiore durevolezza negli anni e resistenza alle condizioni climatiche. Vi consigliamo inoltre, l’uso del collare riflettente impermeabile per proteggere il vostro animale nelle ore buie o di penombra.
  6. Non dimenticate la medaglietta: nonostante il microchip sottocutaneo sia un metodo infallibile per restituire il cane al proprio padrone, un ciondolo sul collare, con inciso il nome del cane e i recapiti del proprietario, potrebbe rivelarsi ugualmente utile per facilitare il ritrovamento.

 



Condividete la vostra esperienza

Condividete la vostra esperienza

Scrivi la tua opinione!

commenti