Allarme polpette avvelenate

184
polpette avvelenate genova

Se abitate a Genova o dovete andarci… fate molta attenzione e’ ALLARME POLPETTE AVVELENATE

A Villa Gambaro e’ partita la denuncia per gli attacchi agli animali e il caso giunge in Sala Rossa dove si chiede ai vigili maggiore attenzione.

E’ nato anche un sito che segnala i luoghi sospetti per allertare i proprietari di cani ed evitare che i loro animali mangino le polpette avvelenate a Genova.

A Genova si contano 76.360 cani registrati alla Asl 3, praticamente quasi uno ogni sette abitanti. E mentre le culle sono sempre più vuote, a riempirsi sotto la Lanterna sono le cucce degli amati quattro zampe. Solo negli ultimi otto mesi sono quasi 5 mila i cani registrati alla Asl3: dai 71.690 di fine 2018 ai 76.360 di fine estate. Undicimila in più rispetto al 2017.

«Nelle ultime due settimanee’ tornato l’incubo di polpette e pastiglie avvelenate a villa Gambaro, nella zona di Albaro, e abbiamo ricevuto segnalazioni da parte dei cittadini anche nell’area del Righi — spiega il consigliere leghista Federico Fontana che ha presentato l’interrogazione in Sala Rosa di Tursi -. Sappiamo la difficoltà di cogliere in fragranza i responsabili, ma chiediamo più controlli da parte degli agenti della polizia locale, di Amiu e delle guardie zoofile per bonificare e verificare le condizioni dei parchi e sanzionare i delinquenti. Perché così devono essere considerati i responsabili, mentre le multe per ora sono dirette solo ai proprietari che non usano il guinzaglio nelle aree dedicate».
Ad oggi il codice penale prevede la reclusione da 3 a 18 mesi per “chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale” mentre per chi provoca una lesione, in alternativa al carcere è prevista una sanzione che varia da 3.000 a 15.000 euro.

«Sappiamo che ci sono questioni ben più urgenti e importanti — aggiunge il consigliere Fontana — ma ormai anche i cani sono parte a tutti gli effetti delle nostre famiglie e la questione delle polpette avvelenate, se lasciate nei parchi, può rivelarsi pericolosa anche per i bambini che li frequentano».
Per capire che la questione interessa migliaia di genovesi e accende gli animi, basta dare uno sguardo ai social. Su Facebook esiste una pagina “Segnalazioni bocconi avvelenati a Genova e Provincia” che conta più di 4 mila iscritti, con una decina di post al giorno a segnalare polpette e pastiglie avvelenate da corso Italia a villa Gavotti, a Sestri Ponente. Iscrivetevi anche voi per segnalare la presenza di polpette avvelenate.

Come vengono preparate le polpette avvelenate?

I malvagi impastano dentro la carne chiodi, pastiglie di veleno ed altri ingredienti nocivi al fine di uccidere i cani.

Scrivi la tua opinione!

commenti